Tiglio: malattie, insetti e rimedi

1) Pulvinaria del tiglio (Eupulvinaria hydrangeae)

E' un insetto rincote che attacca il tiglio. Le piante fortemente infestate manifestano disseccamenti fogliari e tendono a defogliarsi anticipatamente. Il fitofago è stato pure segnalato su Celtis australis (bagolaro) sanguinella, gelso bianco, caprifoglio, cotogno, ortensia, ciliegio ecc. Le femmine di Eupulvinaria hydrangeae sono munite di un ovisacco pluricarenato, lungo circa 8mm. Immerse nella massa cerosa si trovano alcune migliaia di uova. Per il colore bianco candido degli ovisacchi le infestazioni non passano inosservate anche all'occhio meno esperto.
Come si affronta l'infestazione? CLICCA QUI

Per maggiori informazioni chiama allo 0547-382151

2) Afidi (Eucallipterus tiliae)

Il fitomizio colonizza la pagina inferiore delle foglie, dove le sue colonie producono sovente un abbondante melata che finisce per imbrattare l'intera vegetazione e che cadendo al suolo insudicia ogni cosa e arreca notevoli disagi nei parchi e nei viali abitualmente frequentati dalle persone. Le foglie colpite finiscono poi per disseccare e cadere anzitempo lasciando le piante disadorne.
Come si affronta l'infestazione? CLICCA QUI

Per maggiori informazioni chiama allo 0547-382151

3) Bruciore non parassitario

E' una sintomatologia non parassitaria. Si manifesta inizialmente con una necrosi localizzata prevalentemente lungo i margini fogliari. Generalmente, è causata da stress ambientali e squilibri idrici.
Come si affronta l'infestazione? CLICCA QUI

Per maggiori informazioni chiama allo 0547-382151